Perdita capelli uomo

Più capelli, più belli

La perdita dei capelli nell’uomo è un fenomeno tristemente frequente. Questo fatto, che solo in rari casi coinvolge le donne, ha un carattere progressivo e si manifesta principalmente con una perdita di capelli che assomiglia al fenomeno naturale che caratterizza tutti gli individui. A tutti capita di ritrovarsi in mano delle ciocche di capelli ma quando questo fatto diventa frequente e si arriva a vedere sulla propria testa zone prive di capigliatura con il cuoio capelluto in evidenza bisogna correre ai ripari. Avere un aspetto bello e fresco è indispensabile per affrontare con piglio deciso la competizione della società e imporre la propria personalità: la perdita dei capelli nell’uomo è un fenomeno preoccupante e disagevole.

Ecco la soluzione!

La perdita dei capelli nell’uomo si può contrastare con un farmaco efficace: la Propecia agisce a livello del metabolismo del testosterone e contrasta gli stati precoci di questo fenomeno. La causa della perdita dei capelli nell’uomo è l’enzima chiamato testosterone 5 alfa reduttasi che provoca un assottigliamento del bulbo pilifero impedendo la rinascita dei capelli. Infatti, le zone interessate da una calvizie grave appaiono coperte da una fitta peluria. Questo farmaco contribuisce al miglioramento delle condizioni dermatologiche ed estetiche con ripercussioni positive nella sfera intima dei rapporti interpersonali. Il principio attivo della Propecia è chiamato finasteride e i suoi effetti benefici per combattere la perdita di capelli nell’uomo sono riconosciuti da un’autorevole letteratura scientifica.

Modalità di uso.

La Propecia è molto efficace negli stadi iniziali della calvizie maschile. E’ necessario assumere, quotidianamente, una compressa contenente 1 mg di finasteride. La pastiglia deve essere presa in concomitanza dei pasti. Per riuscire a scorgere degli effetti positivi è necessario dedicare alla cura diversi mesi: servono almeno 6-9 mesi per osservare miglioramenti concreti e poi è necessario perseverare nell’assunzione della pastiglia quotidiana per evitare regressioni. Se si interrompe il trattamento, entro un anno, la perdita dei capelli nell’uomo ritorna alla gravità iniziale.

Possibili effetti collaterali

L’assunzione di Propecia è assolutamente vietata alle donne, soprattutto in gravidanza. L’alta presenza di ormoni maschili può danneggiare lo sviluppo del feto e in particolare la formazione dell’apparato genitale. Anche l’uomo deve assumere questo farmaco con cautela e sempre sotto la supervisione del medico. Un alterazione dei valori ematici del PSA dovuto all’assunzione di finasteride comportano una difficoltà nella diagnosi del carcinoma prostatico. Gli uomini intolleranti al galattosio oppure affetti da malattie epatiche non dovrebbero assumere questo farmaco. In concomitanza all’assunzione del farmaco si possono accusare palpitazioni, diminuzione della libido, ipersensibilità cardiaca e dermatologica, disfunzione erettile, dolori ai testicoli e alle ghiandole mammarie.